a cura dell'Avvocato Antonio Carrera

Comodato

Nozioni legali
Contratto con cui una persona (comodante) consegna una cosa mobile o immobile a un'altra (comodatario) perché se ne serva per un certo tempo e per un uso determinato, con l'obbligo di restituirla. E disciplinato dagli artt. 1803-1912 cod. civ. Nel diritto romano si contrapponeva in quanto prestito d'uso al mutuo o prestito di consumo e aveva come elemento caretteristico la gratuità: se chi riceveva la cosa si impegnava a pagare un prezzo, infatti, il contratto si trasformava in locazione. Il comodatario era tenuto in primo luogo a restituire la cosa, a non deteriorarla e a non farne un uso diverso da quello previsto dal contratto o da quello a cui era naturalmente destinata. In caso di violazione di questi obblighi rispondeva di furto. Nel nostro diritto il comodatario è tenuto a custodire e a conservare la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia, non può servirsene che per l'uso determinato dal contratto o dalla sua natura, non può concederla a una terza persona in godimento senza il consenso del comodante. Quest'ultimo, in caso di inadempienza da parte del comodatario, può chiedere, oltre alla restituzione della cosa, anche il risarcimento del danno. Infine, il comodatario è tenuto alla restituzione della cosa allo scadere del termine o quando se ne è servito. In ogni caso il comodante può esigerne la restituzione immediata per motivi giustificati e, nel caso di morte del comodatario, può chiederla agli eredi.

Formulario
A dà e concede in comodato a B, che a tal titolo ricevere ed accetta, le seguenti macchine: ...............................
Le macchine sopra descritte debbono servire per esclusivo uso di campionario e dimostrazione pratica ai clienti.
La durata del presente contratto è convenuta in ........
Però in caso di morte del comotario, il comodante avrà diritto alla immediata restituzione delle macchine, restando rescisso il presente contratto.
Il comodatario si obbliga di conservare e custodire i beni in oggetto con cura e massima diligenza, e non destinarli ad altri usi che non siano quelli sopra previsti, a non cedere neppure temporaneamente l'uso delle macchine a terzi, nè a titolo gratuito, nè a titolo oneroso, e di restituire al comodante al termine del contratto, le macchine stesse nello stato attuale, salvo il normale deterioramento d'uso.
A sensi e per gli effetti dell'art. 1806 c.c. le Parti stimano il valore complessivo dei suddetti macchinari in L. .......... Detta stima unicamente ai fini della responsabilità perimento dei beni, mentre la proprietà dei beni stessi rimane, come per legge, al comodante.
Per tutto quanto non previsto nel presente contratto le Parti fanno riferimento al disposto degli artt. dal 1803 al 1812 del Codice Civile.

Variante per comodato a titolo precario:
A dà e concede in comodato precario a B, che a tal titolo riceve ed accetta, obbligandosi a restituire ad A, non appena da questi richiesto (il resto come nella formula precedente).